Grazie alla sua esperienza nel mondo del giornalismo e della politica, Diaconale il 4 agosto del 2015 era stato eletto come membro nel consiglio d'Amministrazione della Rai dalla commissione vigilanza della Rai, carica ricoperta fino a luglio del 2018. Negli anni '80 crea Agrippina, il suo personaggio più noto, una adolescente un po’ spigolosa alle prese coi problemi della crescita legati alla sua età. L'anno dopo, in Italia, fu ospite fissa per 12 puntate, al fianco di Walter Chiari, nella trasmissione del sabato sera, Studio Uno. Cominciò a lavorare giovanissimo nel teatro di prosa con la compagnia Rina Morelli - Paolo Stoppa e con Vittorio Gassman. Solo poco tempo fa aveva annunciato sui social di essersi fidanzata ufficialmente e di essere prossima alle nozze. Il 23 giugno è morto a 73 anni Pierino Prati. Lo scorso 12 dicembre Stern si trovava a pranzo a New York quando si sentì male, fu portato rapidamente in ospedale, ma dall’ospedale non è più uscito, le sue condizioni erano critiche a causa di un’emorragia cerebrale. Reiner è stato sposato con Estelle Lebold Reiner, cantante e attrice che ha recitato anche con Meg Ryan in Harry, ti presento Sally... (1989) in una delle scene più famose del film e della storia del cinema, ovvero quando la protagonista simula l’orgasmo al ristorante e lei chiede al cameriere «quello che ha preso la signorina». Il giorno prima della sua morte, l’interprete di Lorenzo Guevara nella serie «Once» aveva partecipato a un incontro di Zoom con i suoi fan. Saggista, scrittore, insegnante e, appunto, critico letterario, Steiner era succeduto a Edumnd Wilson come critico del New Yorker, svolgendo tale attivita' per oltre 30 anni, dal 1966 al 1997. Vinse il suo primo Grammy Award nel 1991, Best Contemporary Folk Album, per "The Missing Years". Ad annunciare il decesso è stato il direttore emerito dell'Ellis Marsalis Center for Music, Quint Davis, parlando alla Cnn. Zucchi, nominato cavaliere del lavoro nel 1988, è stato anche membro del consiglio superiore della Banca d'Italia. Dopo ricoveri e degenze, che spinsero la stampa britannica a definirlo "il Syd Barrett del blues inglese", Green tornò sulle scene nel 1979 con l'album In the skies: un disco rilassato, godibile, ma lontano parente del frenetico e visionario suono di dieci anni prima. Avrebbe compiuto 92 anni il 29 giugno. Vita, morte e miracoli del conte di Cagliostro", Rizzoli, 2002). Nell'estate del 1986 l'imprenditore rilevò il Foggia dall'allora proprietario Nino Lioce. Tra i suoi brani più noti come autore c’è anche L’immensità, scritta con Mogol e al centro di una lunga disputa con Don Backy, che ne rivendicò tutta la paternità ricordando che all’epoca non ebbe modo di poterla depositare alla Siae non essendo ancora iscritto come autore. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere Sandro Petrone è morto a 66 anni. Luciano Rondinella cominciò a cantare da bambino entrando nel coro parrocchiale e, dopo aver perfezionato la voce, esordì a 17 anni nel 1950. Anche il giovane era musicista, come il nonno, la madre e il padre Danny, ma aveva sempre tenuto un basso profilo. Poi era tornato in Inghilterra ed era finito nel Morecambe, e prima ancora invece al Crewe Alexandra. Il 7 aprile è morto a soli 56 anni Donato Sabia, potentino, classe 1963, due figlie, è stato uno dei più grandi interpreti della storia dell’atletica leggera italiana sulla nobilissima specialità degli 800 metri. In quattro anni gira nove film, tutti di scarsa rilevanza, ma il suo modo di agire sulle scene è notato da emissari della Universal, i quali senza esitazioni la convincono a trasferirsi a Hollywood, dove firma un contratto con lo studios e debutta nel film "La saga dei Comanches" (1956) del regista George Sherman. L'impertinente bambina si fa portavoce dell'afflato pacifista e antiautoritario dell'autore, sempre pronta a contestare ogni ingiustizia, dalla guerra in Vietnam all'aborrita minestra che i genitori le propinano suo malgrado. A marzo era stato riportato a casa dalla clinica che l'aveva in cura per ragioni di sicurezza, vista la pandemia di coronavirus. Quel 2002 è stato ricco di soddisfazioni. Tataw, classe 1963, ha indossato per 43 volte la maglia della nazionale, ha vinto la Coppa d'Africa nel 1988 e ha preso parte anche alla spedizione mondiale del 1994, meno fortunata per il Camerun che fu eliminato al primo turno. Non sono stati forniti ulteriori dettagli ma secondo quanto comunicato dalla famiglia il decesso non sarebbe legato al coronavirus. Nella sua carriera, anche molto teatro (portò a Chicago David Mamet con Sexual Perversity e Bleacher Bums con Dennis Franz e Joe Mantegna). Nel 1997, la State University di New York gli ha conferito la Laurea in Lettere per riconoscere il valore letterario dei suoi romanzi. Al centro della sua concezione, come sottolineato da lui stesso nel suo 'Grammars of Creation', basato su un ciclo di lezioni tenute all'Universita' di Glasgow nel 1990, era lo "stupore, che puo' sembrare ingenuo alla gente, davanti al fatto che si puo' usare il discorso umano per amare, costruire, perdonare, ma anche per torturare, odiare, distruggere e annichilire". ): "Senza Adam Schlesinger temo che non potrà più esistere la nostra etichetta Playtone, senza la sua That Thing You Do! Il 29 agosto l'attore americano Chadwick Boseman, protagonista del successo planetario dei Marvel Studios "Black Panther", è morto all'età di 43 anni, dopo una battaglia di quattro anni contro un cancro al colon. Aveva 87 anni e da tempo soffriva per un cancro al pancreas che l’aveva portata in ospedale varie volte. Nel 1962, con l’introduzione dei superwelter anche a livello professionistico, Mazzinghi viene designato sfidante del Mondiale senza aver nemmeno mai combattuto per il titolo italiano: il 7 settembre 1963, al Vigorelli, batte il detentore Dupas per kot al nono round e diventa il quarto italiano di sempre a cingere l’iride dopo Carnera, Loi e D’Agata. Il Medio Evo dal 1000 al 1250", Gervaso e Montanelli vinceranno il Premio Bancarella. Aveva 41 anni. Dopo aver iniziato come modello, aveva lavorato in Un posto al sole, ne L’Amica Geniale e in diverse fiction Rai. Mentre al Giant Stadium di New York Roberto Baggio stende la Bulgaria in semifinale con una doppietta, regalando alla Nazionale la finale dei mondiali, il governo vara il decreto Biondi, che abolisce la custodia cautelare per i reati finanziari (tra cui la corruzione e la concussione) e contro la Pubblica amministrazione, limitandola ai casi di omicidio e di reati associativi come mafia e terrorismo. Elemento fondamentale del gruppo, cantava come seconda voce, oltre a suonare la tastiera e la chitarra ritmica. Powell fu uno dei primi dirtbag dalle valle, di certo il primo ad abitare stabilmente Camp 4, il campeggio ai piedi della grande parete granitica. E' stato autore di numerose campagne pubblicitarie, realizzate per grandi nomi della moda e della cosmesi negli Usa e all'estero. Prima di dedicarsi a tempo pieno all’attività di blogger e scrittore, è stato capo redattore dei servizi speciali del Tg1. In particolare è stato il fotografo che ha creato un'immagine rinnovata dei prodotti della Estèè Lauder, con una collaborazione durata 15 anni (1970-1985). Amoruso, originario di Boscotrecase, dopo la scomparsa di Pino Daniele si esibiva spesso in amarcord del 'Nero a metà' con cui aveva lavorato a dischi che hanno fatto la storia della musica napoletana e italiana. Da direttore e da senatore "porto' avanti, e a compimento, battaglie di vitale rilevanza per Messina, come quella per la costruzione dell'acquedotto Bufardo che risolse la drammatica emergenza idrica degli anni della grande sete. Questo film è stato celebrato negli Stati Uniti come un importante momento culturale per ribaltare gli stereotipi, raffigurando un prospero Paese africano che accoglie i rifugiati ed estende la sua tecnologia alle nazioni più povere.Prima di questo ruolo, il più importante della sua carriera, Chadwick Boseman aveva interpretato la leggenda del baseball Jackie Robinson in "42 - La vera storia di una leggenda americana" di Brian Helgeland, il più grande successo nella storia di Hollywood per un film di baseball. L'interscambio tra il jazz e la parte più colta del rock, il cosiddetto rock progressivo, è stata una delle prerogative di Tippett, che apparve in tre album dei King Crimson, uno dei gruppi prog più noti: In the Wake of Poseidon, Lizard (entrambi del 1970) e Islands (1971). Nel 1973 affiancò Bruce Lee nel suo primo film americano "I tre dell'operazione Drago" nel ruolo di Roper. Kirchherr fu la prima ad immortalare i Beatles in un vero e proprio servizio fotografico posato, regalando scatti oramai entrati nella storia ma che erano pressoché sconosciuti fino agli anni Novanta; inoltre fu l'unica fotografa ammessa sul set di Hard Day's Night, il primo film della band. Il produttore lascia anche un’altra figlia, Kira Bonder, avuta dall’ex tennista Lisa Bonder. Tra i loro successi: Credi credi in me, Un'ora sola ti vorrei, Non si può leggere nel cuore, Gloria, ricchezza e te, Tu sei bella come sei ma anche una intensa versione di Catari'. Stazza imponente, capelli lunghi e barba folta, Hulshoff è stato uno dei pilastri del club di Amsterdam: 385 partite ufficiali tra il 1966 e il 1977, con 24 reti. Il primo febbraio è morto Luciano Gaucci, a Santo Domingo dove si era trasferito. Il 9 settembre è morto a 71 anni, a causa di una malattia, l'imprenditore Pasquale Casillo, storico presidente del Foggia Calcio che traghettò la squadra negli anni 90 dalla Serie C alla Serie A. Casillo era soprannominato il ‘re del grano', essendo stato tra i maggiori produttori di grano al sud. Tantissime le sue pubblicazioni, in particolare Con gli Occhi della Tigre (per una filosofia vitale epica erotica sentimentale). L’influenza della band tedesca è percepibile anche nei primi Depeche Mode, con l’abbondanza di pelle nera e un certo immaginario tra industriale e dark. Era il fratello maggiore di Bruce Kulick, che è stato chitarrista solista dei Kiss dal 1984 al 1996. Il 18 aprile è morto Sergio Fantoni, uno dei grandi della scena italiana tra Cinecittà e Hollywood: attore di teatro, cinema e tv, regista e doppiatore. Lui lascia il berlusconismo e torna al passato: nel 2014, insieme a Renato Altissimo e Carlo Scognamiglio, fonda il movimento politico i Liberali. Nel Dopoguerra, dopo essere diventato professionista nel 1954, Aldo Moser ha vestito la maglia azzurra per quattro volte ai Mondiali – a Frascati nel 1955, poi Waregem nel 1957, a Reims l’anno successivo e a Mendrisio nel 1971 – e vinto cinque trofei in carriera. D’Orazio era anche il responsabile della parte finanziaria e manageriale del complesso. Il 27 settembre 1980 difende il titolo contro Marvin Hagler, ma stavolta viene sconfitto. Lei gli chiese di registrare il testo. Glaser progettò anche una versione modificata - I ♥ NY More Than Ever - con un livido scuro sul cuore - che fu distribuita come poster in tutta la città e riprodotta sulla copertina di The Daily News il 19 settembre 2001. Ma Giulia Maria Crespi era molto di più. Versione confermata anche da alcuni membri dell’intelligence pakistana. Questa pagina contiene informazioni ricavate automaticamente dalle voci biografiche con l'ausilio del template Bio e di un bot. Come quello realizzato contro l’Italia nella finale degli Europei di Sheffield, l’ 8 agosto ’93. Lo ha annunciato ieri la band canadese. Protagonista, tra gli altri film, di "Profondo rosso" e "Inferno" e sceneggiatrice di "Suspiria", la Nicolodi era la mamma di Asia Argento. Il 14 aprile è morto ip giornalista Rai Franco Lauro, aveva 58 anni. L'annuncio della scomparsa, avvenuta lunedì scorso, è stato dato oggi dal quotidiano parigino "Le Monde". Al termine della Seconda guerra mondiale, si iscrisse al Partito comunista. Il primo febbraio si è spento all’età di 64 anni Andy Gill, chitarrista e membro fondatore del gruppo post punk dei Gang of Four. Amico dell’Italia, lo studioso americano ha cominciato ad essere approfondito intorno all’inizio degli anni Ottanta. Tra i modelli più famosi del marchio si ricorda l'Opanca, la cui suola curvava intorno al piede diventando tutt'uno con la parte superiore della scarpa. Il 28 aprile la scrittrice svedese Maj Sjöwall, pioniera del giallo scandinavo con il marito Peer Wahlöö, autori in coppia della serie di dieci romanzi che ha per protagonista il commissario Martin Beck, si è spenta all'età di 84 anni dopo una lunga malattia, circondata dalla sua famiglia. Pour le contacter, connectez-vous ou inscrivez-vous gratuitement. Negli anni, Beautiful ha vinto 31 Daytime Emmy Awards di cui 3 consecutivi come Miglior serie drammatica del daytime. Si è spento a Casalecchio di Reno (Bologna) dove abitava, all’età di 88 anni. Aveva 81 anni. Fino alla fine degli anni sessanta partecipa a film di vario genere, distinguendosi ancora per la sua presenza sanguigna e decisa; tra questi si segnalano L'asso nella manica (1951), il disneyano 20.000 leghe sotto i mari (1954) di Richard Fleischer, Brama di vivere (1956),  I vichinghi (1958) di Richard Fleischer, Noi due sconosciuti (1960) di Richard Quine, L'occhio caldo del cielo (1961) di Robert Aldrich, Due settimane in un'altra citta' (1962) di Vincente Minnelli (1962), Solo sotto le stelle (1962) di David Miller, Sette giorni a maggio (1964) di John Frankenheimer, Carovana di fuoco (1967) di Burt Kennedy, La fratellanza (1968) di Martin Ritt e Il compromesso (1969) di Elia Kazan. le aveva conferito l'onorificenza di Dama dell’Impero Britannico. Gene Deitch iniziò a lavorare nel campo dell'illustrazione artistica e tecnica nel 1942 subito dopo essersi diplomato alla Los Angeles High School. Ha militato nell'Argentinos Juniors, nel Boca Juniors, nel Barcellona, nel Napoli, nel Siviglia e nel Newell's Old Boys. Il 16 marzo è morto Massimo Ruggeri, conduttore della storica trasmissione, in onda per oltre 20 anni su Teleroma 56, «La Signora in giallorosso». La sua filmografia comprende titoli come: "Silverado" (1985) con Kevin Kline e Kevin Costner, "Due volte nella vita" (1985) con Gene Hackman, "F/X" (1986) e il suo seguito "F/X2 - Replay di un omicidio" (1991), "Tutta colpa delle poste!" Il proprietario del ristorante corse a incontrarla: era nientemeno che Jeffrey Voorhees, che aveva interpretato suo figlio. A dicembre, nella rivincita a Sydney, Mazzinghi vince di nuovo per k.o. Sociologo, blogger, web writer. Non sono state rese note le cause, ma secondo alcune fonti non confermate e riportate dal Daily Mail, si tratterebbe di suicidio. Suo figlio Lee Jae-yong, attuale il vice presidente di Samsung Electronics, è al timone dell'azienda dall'infarto del padre, finendo in carcere dopo la condanna a cinque anni comminatagli nel 2017 per i reati di corruzione e di altro tipo legati all'ex presidente Park Geun-hye, prima di essere scagionato dalle accuse più gravi in appello e rilasciato un anno dopo. Vince il prestigioso Grand prix di Angouleme ed entra di diritto tra i grandi, anzi le grandi, una delle prime, una delle poche, della nona arte. Un personaggio fuori da ogni schema, con una vena di pura follia, che, come tutti gli artisti di colore dell'epoca, ha sempre giustamente lottato contro il mancato riconoscimento del loro contributo alla nascita di quella nuova musica che ha cambiato il mondo. Il 9 agosto è morta Valeria Capezzuto, per anni inviata del TGR (Telegiornale Regionale) Campania. Il 18 giugno è morto Tibor Benedek. D’Orazio, scomparso per il Covid-19, come ha rivelato Loretta Goggi durante “Tale e Quale Show”, era l’indimenticato batterista dei Pooh dal 1971, quando ha sostituito Valerio Negrini che aveva deciso di abbandonare per essere solo l’autore della band. Il 31 gennaio è morta a 92 anni la scrittrice Mary Higgins Clark, una cinquantina di libri e 300 milioni di copie vendute nel mondo, considerata la «regina della suspense», vincitrice nel 2000 del Mistery Writers of America e nel 2010 del Premio Agatha alla carriera. In queste ore sui social rimbalzano ovunque sue foto con i grandissimi di questi ultimi decenni da Larry Bird a ‘Magic’ Johnson, da Koe Bryant a Michael Jordan fino a LeBron James. Il 16 novembre è morta a Milano Isa Stoppi, una delle modelle più celebrate degli anni Sessanta, e musa di straordinari fotografi, a cominciare da Richard Avedon che di lei diede una definizione passata alle storia, parlando di Isa come della «donna più bella del mondo, la modella con due laghi al posto degli occhi». Irazoqui fu anche un campione di scacchi. Tra i tanti che avevano manifestato vicinanza al cantautore, anche l'ex Pink Floyd Roger Waters che aveva pubblicato sul proprio canale Facebook un video esprimendo tutto il proprio dolore. Ma se tutto ciò che ho fatto, o tutto ciò che ho realizzato si riducesse a ciò che è successo in Germania, a Monaco, se la mia vita si fosse limitata a quello, non avrei ottenuto molto».mL’incidente avvenne al rientro della squadra da una partita di Coppa Europa a Belgrado. La grande popolarità arriva col ruolo di Melania Hamilton in Via col vento, ma quella di Olivia de Havilland - nata a Tokyo dove il padre lavorava come avvocato - è una storia da romanzo per la rivalità con la sorella Joan (più piccola di quindici mesi), che scelse il nome d'arte di Fontaine. La mano sinistra usata come una bacchetta magica, prodezze e gol in serie. Il 15 maggio è morto Sandro Petrone, inviato speciale e di guerra, volto del Tg2, conduttore dell’edizione delle 13 dal 1997 al 2012. Il 25 marzo è morto a Chicago, dove era nato 72 anni fa, Stuart Gordon, regista e produttore cinematografico, tra i nomi indipendenti del cinema horror. Era stato uno dei primi casi gravi di coronavirus in Italia: già all'inizio di marzo era stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva all'ospedale San Salvatore di Pesaro. Alla fine degli anni Settanta aveva intervistato in tv anche il re di maggio, cioè il consorte di Maria Josè, Umberto II. Gli anni ‘80 lo vedranno invece soprattutto insegnante di musica in casa, «in quel seminterrato – lo chiama Nek – al di là di quella porticina che dava su un piccolo cortile, c’era un universo da scoprire. Il 22 gennaio è morto Salvatore Carbone, classe 1946, mitico terzino destro del Sorrento che approdò in serie D nel 1967-68, con 27 presenze e una rete. Il suo successo fece emergere gli autori fino a quel momento rimasti confinati a Saint-Germain-des-Prés. I suoi suoni sono stati campionati da artisti come Snoop Dogg, Digable Planets e Jay Z. Ha anche realizzato il sogno di molti padri, lavorando con suo figlio, Hamilton Bohannon II, e, onore riservato a pochi, aveva una strada che porta il suo nome nella sua città natale di Newnan, in Georgia. Il 27 marzo è morto Gianni Secco, scomparso a 74 anni d'età. Il 2020 è appena iniziato e come di consueto da qualche anno a questa parte, riporto tutti i Vip morti nel corso dell'anno divisi per categorie. Il 18 dicembre dopo una lunga malattia è morto Enrico Ferri, ex ministro dei Lavori pubblici nel governo De Mita tra il 1988 e il 1989, esponente del Partito socialdemocratico (Psdi), che firmò l’ordinanza per abbassare a 110 chilometri all’ora il limite della velocità massima per i veicoli sulle autostrade. In carriera nei dieci anni di professionismo aveva anche vinto sei tappe nei Tour de France. L’unica radio che resistette, nonostante il divieto, fu proprio Caroline La stazione fu amata subito dal pubblico ma anche e soprattutto dagli artisti internazionali, al punto che uno di loro, George Harrison dei Beatles, contribuì a tenerla in onda nei periodi più difficili della sua storia. Il 29 febbraio è morto all'età di 96 anni Freeman John Dyson, fisico teorico britannico naturalizzato americano e autore di importanti studi sull'elettrodinamica quantistica e sulle interazioni tra particelle elementari che hanno generato intuizioni scientifiche rivoluzionarie. A dare la notizia ufficiale del decesso è stata l’organizzazione della Dakar su Twitter: “Siamo stati informati dalla famiglia Straver che Edwin è morto a causa delle ferite riportate durante la caduta: tutta l’organizzazione della Dakar porge le sue condoglianze alla famiglia e agli amici di Edwin”. Nel 1980 incrocia un pugile italiano, Vito Antuofermo. Nel 1960 inizia la sua grande avventura nel mondo jazz entrando, come sostituto di Steve Kuhn, nello storico quartetto jazz di John Coltrane. Con i Fountains of Wayne, la band che aveva fondato con Chris Collingwood, ottenne due nomination ai Grammy nel 2003 per Miglior gruppo esordiente, sebbene avessero cominciato nel 1996, e per Miglior performance pop per il brano Stacy's Mom il loro maggior successo di sempre. Il primo a ricordarlo è stato Alexandre Grichine, allenatore nel Kazanka, che ha parlato a R-Sport attribuendo la morte del giocatore a un arresto cardiaco. Il figlio ha completato l’opera di papà facendo crescere l’azienda e salvando - strada facendo - alcuni dei marchi storici del settore alimentare italiano che sembravano destinati a finire per sempre in mani estere o a diventare vittime del “nanismo” (e delle tradizionali complesse diatribe familiari) delle imprese di casa nostra. Chiude al Birmingham City nel 2013. A rendere noto David Lander al grande pubblico è stato il suo ruolo in «Laverne & Shirley», sit-com nata come spin-off della serie tv «Happy Days». Il 20 aprile è morto Damiano Zugno, 31 anni. Considerato il più grande giocatore di tutti i tempi, ha lasciato il segno vincendo un Mondiale con l'Argentina nel 1986 e due scudetti col Napoli. A confermarlo sono stati i familiari e prima ancora la televisione di Stato egiziana, che ha ricordato il fatto che l'ex presidente fosse malato da tempo e aveva subito un intervento chirurgico alcune settimane fa. Il 26 gennaio l'ex nazionale olandese Robbie Rensenbrink , che da anni lottava contro la atrofia muscolare progressiva (stretta parente della Sla), è morto all'età di 72 anni. La carriera dell’inglese proseguì. Dopo lo straordinario successo di vendite di "Cagliostro", Gervaso ha pubblicato altre sei biografie storiche da Nerone a Casanova, dai Borgia a Claretta Petacci, tutti volumi usciti tra gli anni '70 e '80 da Rizzoli. Secondo il fratello Muff Winwood, il fatto che la band avesse preso il nome di Davis fu quasi del tutto casuale. So che i media vorrebbero parlare di quello che è successo in pista. Il 21 maggio è morto l’attore americano Hagen Mills, si è suicidato, dopo aver sparato alla sua compagna. Amava il teatro: a Los Angeles aveva avuto successo dirigendo Nevermore… An Evening with Edgar Allen Poe con protagonista Jeffrey Combs. Il tredici dicembre avrebbe compiuto 83 anni. Soltanto tre giorni fa si era sposato con la compagna Roberta Pelachin. La madre non ce la fa a mantenere Mary e i suoi due fratelli, e affitta le stanze di casa, il fratello si ammala di osteomielite — morirà di meningite dopo essersi arruolato in Marina. La soap va ancora in onda sulla Cbs. Alexandrovskaya è arrivata fino alle Olimpiadi coreane del 2018, prima di separarsi da Windsor e ritirarsi nel 2019, a causa dei ripetuti infortuni. Protagonista è la famiglia Forrester, proprietaria di una casa di moda. Sempre alternando testi classici («Il principe travestito» di Marivaux o «Antigone» a Siracusa) e autori contemporanei (Tarantino, Letizia Russo), lavorò con la compagnia di Fantoni e con il Teatro Due di Parma; poi al Capannone di Prato: la si ricorda per i suoi lavori con i cinesi, un suo «Arle Chino: traditore traduttore di due padroni» arrivò fino in Cina; infine e in specie con attrici come Laura Curino, Veronica Pivetti e Angela Finocchiaro che, era il suo pensiero costante, voleva portare da sé stesse, dal loro teatro, al teatro di tutti, il teatro classico. Dopo la tetralogia arrivarono i “Materiali per una tragedia tedesca” imperniati sugli anni di piombo, prodotti nel 2000 dal Piccolo Teatro e vincitori del premio Ubu. Il 18 settembre è morto a Roma, dopo un a lunga malattia Enzo Golino. Due anni dopo riceve la sua seconda nomination interpretando la donna innamorata e abbandonata da Paul Newman in La dolce ala della giovinezza di Richard Brooks (1962), ispirato al dramma di Tennessee Williams. Il suo vero nome era Malik Abdul Basit ed è stato uno dei principali animatori della band, assieme a Ahmir "Questlove" Thompson e a Tariq "Black Thought" Trotter, con cui ha inciso i primi quattro dischi dei The Roots, prima di uscirne nel 1999. Con lui erano stati premiati anche altri campioni del motociclismo, come Marco Lucchinelli e l'emiliano Luca Cadalora. E sempre nel mondo della fantascienza ha vestito i panni di Klingon L'Kor in "Star Trek: The Next Generation" (1993), dell'Ammiraglio William Noyce in "SeaQuest 2032" (1993-94) e dell'Ammiraglio Owen Paris in "Star Trek: Voyager" (1999-2001) e "Star Trek: Renegades" (2015). Per Tarantino ha firmato le colonne sonore anche di capolavori come “Kill Bill” e “Bastardi senza gloria“, ma sono indimenticabili anche i brani composti per i film di John Carpenter, Brian De Palma, Roland Joffé, Oliver Stone. Il 5 aprile è morta l'attrice statunitense Lee Fierro, memorabile interprete del thriller Lo squalo (1975) di Steven Spielberg nel ruolo della signora Kintner e poi di nuovo nel sequel Lo squalo 4 (1987), è morta ieri in una casa di riposo nello Ohio all'età di 91 anni per le complicazioni legate al coronavirus. Il 18 marzo si è spento all'età di 84 anni Joaquím Peiró. Shelton aveva iniziato la sua carriera cinematografica intorno ai 30 anni, dopo aver lavorato inizialmente come attrice e fotografa. Di Agnelli fu il ritrattista ufficiale negli ultimi dieci anni della sua vita. Il 27 luglio è morto John Saxon, protagonista di film horror e western. Il 6 luglio è morto Ennio Morricone, nella notte in una clinica romana, dopo una caduta in seguito alla quale si era rotto il femore qualche giorno fa. Il fumettista soffriva da anni di problemi di salute ma aveva continuato a seguire mostre e omaggi dedicati alla sua opera.